09 Luglio 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

L´impianto di depurazione del Consorzio Ufita studiato dai giovani della "Federico II"

15-12-2017 09:09 - News Generiche
Si è svolta la prevista visita da parte degli studenti della Università degli Studi "Federico II" di Napoli presso l´impianto di fitodepurazione del Consorzio di Bonifica dell´Ufita. I giovani studenti del terzo anno del Corso di laurea in "Tecniche della prevenzione nell´ambiente e nei luoghi di lavoro", diretto dal prof. Umberto Carbone, attivato nel Dipartimento di Sanità Pubblica diretto dalla prof.ssa Maria Triassi della Scuola di Medicina e Chirurgia dell´Ateneo napoletano, erano accompagnati dalla prof.ssa Elisabetta Della Valle, docente del corso, nonché organizzatrice della visita, e dal dott. Roberto Marcantonio dello stesso Dipartimento.
Gli studenti sono stati ricevuti presso la sede del Consorzio di Bonifica dell´Ufita a Grottaminarda dal presidente dell´Ente, Francesco Vigorita, che dopo i saluti, ha presentato l´attività del Consorzio. Nella fattispecie, Vigorita si è soffermato sull´opera, ormai in fase di ultimazione, riguardante l´adeguamento del comprensorio irriguo nella Valle del Calore Irpino in agro di Apice (BN) e Mirabella Eclano (AV), all´interno della quale si situa l´innovativo impianto di fitodepurazione, oggetto della visita. Il Presidente ha sottolineato l´importanza, in opere del genere, di una depurazione seria e fatta in modo qualificato e attento e che sia al tempo stesso ecosostenibile ed ecocompatibile, perché le acque prelevate dal fiume Calore saranno utilizzate per l´irrigazione dei terreni agricoli circostanti, da cui proverranno prodotti agricoli che entreranno nella catena alimentare, quindi ingeriti da consumatori. Da qui l´esigenza, auspicata dal Presidente, di acquisire sempre maggiore consapevolezza del problema per garantire salubrità e sicurezza alimentare. Su questo il Consorzio Ufita si pone certamente in prima linea.
Il dott. Nicolino Carbone, responsabile tecnico della società Sica che ha realizzato l´impianto di fitodepurazione, ha esposto ai giovani le tecniche di costruzione adottate, adeguate all´opera che si andava a realizzare e agli obiettivi attesi. Carbone ha illustrato con dovizia di particolari i criteri seguiti al fine di creare delle condizioni di "biosostenibilità" e dare vita al lago senza l´utilizzo di trattamenti spinti e poco sostenibili dal punto di vista economico. Le circa 500 aziende servite potranno contare per l´irrigazione dei terreni su un´acqua pura e sicura.
La prof.ssa Elisabetta Della Valle ha evidenziato l´importanza di un´interfaccia costante tra Centri di Ricerca e Università con le realtà vive dei territori e con le strutture che su di esso operano. Occorre che gli esperti, che il Corso di laurea formerà come consulenti responsabili dei servizi di prevenzione e protezione, conoscano e siano attenti alle realtà territoriali, con un aggiornamento costante e pratico, che integri la formazione ricevuta nelle aule universitarie.
I giovani si sono poi recati nella località Calore di Mirabella Eclano per visionare l´impianto di fitodepurazione realizzato e presentato precedentemente.
Una giornata sicuramente interessate e fruttuosa per i giovani universitari, che hanno potuto confrontarsi con chi costantemente opera nei settori della depurazione e vedere concretamente realizzato sul posto quanto è stato oggetto del Corso di studio.

PER VISUALIZZARE LE FOTO DELLA VISITA VAI IN "FOTO GALLERY" (visita università "Federico II" Napoli)



Fonte: Ufficio stampa

Il Consorzio di Bonifica dell'Ufita

www.bonificaufita.it

Associazione Nazionale Consorzi Gestione e Tutela del Territorio e Acque Irrigue

www.anbi.it

Foto gallery

Vi segnaliamo...

[]

eventi


Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account